Archivi tag: ebook

Miracolo sull’ETR 500

ivv_cover_def

Due ragazzini sono seduti in treno, uno di fronte all’altro. Parlano tra loro, con toni troppo alti. Come tutti i ragazzini, cercano il loro spazio nel mondo. O almeno il loro spazio acustico nel vagone.
Come tutti i preadolescenti cercano di rimodulare nuove voci e nuovi argomenti dentro corpi ancora di bambini.

– Allora, te la sei poi fatta Martina ieri?

Questa storia potrebbe anche finire qui: l’amico millanta il suo kamasutra e tutto rientra nella normalità della vita pendolare. Ma oggi è un giorno speciale. L’aria del vagone non ha il solito odore stantio, e respirarla dà la sensazione di immagazzinare energia. E così l’amico non millanta.

Il racconto continua nell’ebook gratuito “In viso veritas”, scaricabile gratuitamente dal blog de I Discutibili.
Ringrazio i ragazzi del blog per averlo selezionato per questa loro raccolta di racconti sulla “verità”.

Una doverosa precisazione…
Una prima versione di questo racconto l’avevo scritta per Il Pendolo e sarebbe dovuta uscire per l’anniversario della morte di Pippo Fava (giornalista siciliano ucciso dalla mafia). L’idea di fondo è infatti la stessa del suo racconto “La verità”, cui voleva essere un tributo.
Il caso ha voluto che, proprio dopo averlo finito di scrivere, sia venuto a conoscenza del concorso de I Discutibili: era troppo in tema per non partecipare.

Il racconto di Fava potete trovarlo nel (bellissimo) libro “Un anno”.
Ecco, ora mi sento a posto con la mia coscienza.

Scarica gratis l’ebook di racconti “In viso veritas”

Giovanni Senile è morto (ma non è niente di grave)

Anno nuovo, identità nuova.

Giovanni Senile è uno pseudonimo che uso per gli “esperimenti online”:
Direi che dopo un anno e mezzo, questo blog posso considerarlo un po’ più di un esperimento e così eccomi con la mia vera identità, anche se mi rendo conto che “Marco Carnazzo” sembra ancora più finto.

Ne ho approfittato per cambiare un po’ lo stile grafico, gentilmente abbellita da una foto di mia moglie e dai giocattoli dei miei figli.

E ne approfitto per pubblicizzare l’esistenza di una pagina Facebook di questo blog 😉

Ah, un piccolo regalo di inizio anno: la versione completa del racconto “Alice attraverso il treno”, per chi non ha avuto la pazienza di seguirlo a puntate.

Giuro che ora la smetto con questa storia 🙂

Scarica il PDF